il progetto

Voltumna è un progetto collettivo,
nato per diffondere una comprensione
comune della vitalità della terra…

Voltumna

E’ un progetto collettivo nato per condividere la passione per l’agricoltura, come attività che pone l’uomo in un continuo confronto/incontro con la natura. Voltumna è per diffondere una comprensione comune della vitalità della terra, che non deve mai essere forzata e dove il lavoro dei singoli unendosi si sviluppa superando il predominio dello sfruttamento aggressivo delle risorse.

Voltumna

E’ un luogo in Toscana, situato a circa 300 m di altezza, che di fronte a sé guarda la valle del Mugello e alle spalle è abbracciato dall’Appennino Toscano. Luoghi dove il verde dei boschi domina ancora la valle, e le significative escursioni termiche rinfrescano le viti, di cui noi godiamo i frutti.

Voltumna

E’ un vino ottenuto da viti coltivate con metodo biodinamico, dove i ritmi della natura impongono i ritmi del lavoro, e non viceversa, con un raccolto manuale grappolo per grappolo, fermentato con i propri lieviti, non filtrato, non chiarificato, solo assaggiato e degustato per poi essere bevuto.

il territorio

Voltumna è un luogo a Dicomano,
Un piccolo paese del Mugello,
sull’appennino Toscano non lontano
da Firenze.

Il territorio di Voltumna presenta caratteristiche uniche, rispetto al resto della zona della provincia fiorentina del Mugello Valdisieve, per la varietà e la moltitudine di elementi che si incontrano in così relativo poco spazio.

Voltumna siede offrendo le spalle all’Appennino Tosco-Romagnolo a un altezza tra i 250 / 350 metri slm. Le correnti fredde provenienti dall’Est, dopo aver attraversato l’Adriatico, seppur mitigate, avvolgono le colline in lunghi e freddi inverni, facendo apprezzare le colorite primavere e regalando fresco sollievo notturno nelle calde estati. I terreni argillosi, provenienti dall’antica e ben stratificata roccia di Galestro, presentano tutti interessanti pendenze, impedendo i tanto dannosi ristagni d’acqua, ma diventando serbatoio utile durante i brevi, ma intensi, momenti di siccità.

A Voltumna ogni specifica varietà di vitigno è collocata in un ambiente del tutto personale. Questo stimola, in chi attraversa ed osserva i vari vigneti, la sensazione di trovarsi di volta in volta in luoghi diversi.

Vigneti di Sangiovese

I vigneti di Sangiovese, della dimensione totale di 1,8 ettari, pur essendo contigui, si presentano frastagliati in ben 5 appezzamenti con pendenze, esposizioni e direttrici diverse per ognuno. Il loro sguardo schermato a sud da Monte Giovi, volge ad ovest percorrendo il Mugello. I balzi cespugliosi che li separano, oltre a diventare esteticamente molto attraenti durante le fioriture gialle di ginestra, rendono vitale il posto facendosi nettare per gli insetti oltre che rifugio per gli uccelli. In queste vigne liberamente si riproducono e si osservano fagiano e lepri.

Vigneti di Pinot Nero

I vigneti di Pinot nero, due, distinti, calati nel bosco, lontani dal Sangiovese, rimangono chiusi in un loro mondo privato accogliendo  scorribande di cervi, caprioli, cinghiali.  In primavera, con le splendide fioriture del Sambuco, della Cascia e del Cumino dei prati tutto diventa bianco.

Vigna di Pinot Grigio

La vigna di Pinot grigio, la più giovane, è la vera regina di questo universo. Guardando con intensa luminosità Monte Giovi, si affaccia sul miglior panorama lasciando spaziare lo sguardo da ovest, dove nasce la giovane e torrentizia Sieve, a sud, dove la Sieve muore, ormai fiume adulto, gettandosi nell’Arno.

il vino

Voltumna è vino ottenuto da viti coltivate
con metodo biodinamico,
dove i ritmi della natura impongono
i ritmi del lavoro.
pinot_nero

Pinot Nero

Il Pinot Nero 2010 Voltumna non parla francese. Giunto a noi da pellegrino, qui si è stabilito. Con sguardo nuovo ci ha raccontato ciò che i nostri occhi non erano più abituati a cogliere. “L’abitudine non aiuta l’ingegno” ci ha detto, ed ha iniziato a intonare una nuova canzone.

Scheda tecnica
Le due vigne di Pinot Nero (Viti del 2005), sono situate nel punto più elevato dell’azienda e immerse nel bosco. Le vigne si distinguono in primo luogo perché coltivate in terreni molto differenti. E’ dalla loro unione che nasce il Pinot Nero 2010 Voltumna. Affinato per 18 mesi in barrique di rovere al secondo/terzo passaggio.
Gradazione 14.5% Vol. Solforosa 64 mg/l. Edizione 2010 di 2880 bottiglie.

querciolo

Querciolo

Se alzando il calice ti chiederai: “è un Sangiovese?” Il palato risponderà “è un Sangiovese!!” Ma a differenza dei suoi fratelli toscani non ti racconterà dell’asprezza della terra, ma di ciò che lo circonda: il profumo dei boschi e la saggezza delle querce.

Scheda tecnica
Vigne di Sangiovese del 2000, grappoli selezionati e raccolti tardivamente, pie de cuve ottenuta da una vigna classica toscana vecchia di 30 anni con 3 tipologie di viti diverse – Sangiovese, Canaiolo, Colorino. Il Querciolo 2010, dopo una macerazione in acciaio, viene affinato 18 mesi in barrique al secondo/terzo passaggio.
Gradazione 13.5% Vol. Solforosa 66mg/l. Edizione 2010 di 1350 bottiglie.

zeno

Zeno

Lo Zeno 2010 è una coppia di fatto. Contro tutti i cliché e i matrimoni combinati da secoli, questo vino sta lì a dirci che non vi è futuro senza diversità. Assaggiandolo sentirai ciò che non ti aspetti.

Scheda tecnica
Lo Zeno nasce dalle vigne giovani del Sangiovese (Viti del 2006) con una parte di uve di Pinot Nero, viti del 2005. (85% Sangiovese 15% Pinot Nero). Le due uve hanno tempi di maturazione differenti e seguono inizialmente una fermentazione distinta. Le due uve diventano Zeno dopo due anni passati assieme a maturare in acciaio.
Gradazione 13,5% Vol. Solforosa 82mg/l. Edizione 2010 di 5450 bottiglie.

news

NEWS
FESTA VOLTUMNA 2014

Programma

Venerdì 4 Luglio
ore 19.00
Agriturismo Pignano – cena di benvenuto per gli amici che vengono da lontano.
Chi ha piacere di unirsi ci contatti per conferma, i posti sono limitati.

Sabato 5 Luglio

Mattina in Vigna
ore 9.30 – 12.30
Giro per le vigne Voltumna accompagnati da Marzio Politi il giro si concluderà in Cantina con una degustazione verticale di Querciolo e Pinot

Sera in Azienda
ore 19.00
Aperitivo
ore 20.00
Cena sociale – contributo 15€ necessaria conferma a info@voltumna.it
ore 21.30
Teatro
L’insostenibile pesantezza del cresere
con Tommaso Taddei, Emiliano Terreni e con Davide Cecconi
Produzione Gogmagog
ore 22.30 – 24.00
Live Kabasol Trio
Giacomo Ballerini voce-chitarra, Marco Cattarossi basso, Luca Solini batteria
A seguire DjSet fino all’alba

Domenica 6 Luglio
A partire dall’ora in cui si riesce ad arrivare, per chi rimane, organizziamo grigliata, torneo di pallavolo e relax nel prato accanto a casa di Marzio.

Per ulteriori informazioni scrivere a info@voltumna.it

6-9 Aprile 2014 Vivit @Vinitaly, Verona

Voltumna parteciperà per il secondo anno a Vivit.
Vivit – Vigne Vignaioli Terroir è una sezione del Vinitaly che riunisce produttori artigianali di tutto il mondo che vogliono esprimersi nella trasparenza, nell’autenticità e nell’individualità. I vini di Vivit vogliono essere l’espressione autentica del territorio che li produce.
Vivit è sinonimo di vino che esprime il sapore della terra in cui nasce, vino che si genera nella diversità, nella consapevolezza e nella presenza. Il viticoltore attraverso gli atti agricoli che ogni giorno adotta crea un suo personale rapporto con la terra e con il vino.
Vivit è il luogo d’incontro di chi ama il vino, di chi lo produce, di chi lo beve, di chi lo vende, di chi ne parla e di chi se ne appassiona.

15-17 Febbraio 2014 Sorgente del Vino Live, Reggio Emilia

Voltumna parteciperà alla VI edizione di Sorgente del Vino Live che si terrà presso la Fonderia di Reggio Emilia. Per tutti dettagli e il programma completo della manifestazione consultate il sito ufficiale di Sorgente del Vino Live www.sorgentedelvinolive.org